SANTUARIO DI LEZZENO

lezzeno

Santuario di Lezzeno

Il 6 agosto 1688 una Madonna Addolorata effigiata da un rilievo in gesso custodito presso la cappelletta di Lezzeno avrebbe pianto.
In suo onore, con l’approvazione dei vescovi di Milano e Corno e con l’interessamento del parroco di Bellano, Paolo Antonio Rubini, venne fondato nel 1690 un Santuario su progetto di Giovanni Battista Quadrio, ultimato nel 1704, di cui è ancora ben leggibile l’elegante struttura, con facciata mistilinea, campaniletto e interno dall’elegante e robusto tono classicista.
Della fase sei-settecentesca della chiesa avanzano numerose testimonianze: l’altar maggiore (1746); l’altare di S. Giuseppe a sinistra con la pala coeva; l’altare dei SS. Anna e Gioacchino a destra, con una copia del dipinto di Francesco Albani; i confessionali in noce; i numerosi exvoto; gli oggetti più antichi del tesoro.
Nel 1896 la chiesa veniva elevata a Santuario arcivescovile e in tale occasione Luigi Morgari realizzò coi suoi collaboratori una complessa decorazione ad affresco dell’edificio, comparabile con quella del Santuario di Rho. E’ scomparso l’oratorio di S. Giuseppe fondato nel 1676.

 

 

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"
© 2017 – Pro Loco Bellano – P.IVA 03666390137 - Crediti | Regolamento | Privacy Policy | Cookie Policy

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi