TOMMASO GROSSI

tommaso_grossi

Tommaso Grossi nacque a Bellano il 23 gennaio 1790. Si laureò in legge all’Università di Pavia e visse quasi sempre a Milano. Fu amico di Carlo Porta, di cui ricordò la morte con le sestine milanesi In morte di C.P. autenticamente commosse e di buon valore poetico, e di Alessandro Manzoni che inserì nei Promessi sposi un verso del suo ancora inedito poema I Lombardi alla prima crociata.

Compose diverse altre opere: novelle in rima come La fuggitiva, poemetti dialettali, – tra cui La Prineide in occasione dell’assassinio del ministro Prina – il romanzo storico Marco Visconti ambientato a Bellano. Notaio di professione stese nel 1848 l’atto ufficiale di fusione tra il Piemonte e la Lombardia. Tornati gli Austriaci fu costretto all’esilio in Svizzera. Tornò in patria prima che Milano fosse libera e morì a Milano, colpito dalla meningite, il 10 dicembre 1853.

 

 

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"
© 2017 – Pro Loco Bellano – P.IVA 03666390137 - Crediti | Regolamento | Privacy Policy | Cookie Policy

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi